... la Nostra Storia

Il giorno 27 giugno 2002 si è costituita in Udine, presso lo studio del Notaio Conte in Via Savorgnana n°26 l’Associazione di volontariato “Ascoltiamo le voci che chiamano”.

Soci fondatori :

  • Comune di Pradamano.
  • Comune di Trasaghis.
  • C.N.A. (Confederazione Nazionale dell’Artigianato) Ass. Prov. di Udine.
  • A.L.E.F (Associazione lavoratori emigrati del Friuli)
  • Sig. Aita Luciano (Sindaco di Moruzzo)
  • Sig. Di Maria Giovanni imprenditore.
  • Sig. De Marchi Patrizio insegnante.

 

L’associazione “Ascoltiamo le voci che chiamano” ha sede in Via Verona 28/1 di Udine presso gli uffici provinciali della C.N.A. e intende perseguire lo scopo di essere di aiuto a quanti, in qualsiasi luogo, si trovino in situazioni di difficoltà.

 

L’associazione “ascoltiamo le voci che chiamano” opera attraverso iniziative svolte dai volontari aderenti, persone che operano a titolo completamente gratuito, soprattutto nell’ambito della formazione e della scuola quale strumento di riscatto e promozione sociale. Non ha dipendenti.

La collaborazione con il Centro Yanapanakusum è iniziata circa 10 anni fa con gli eventi più importanti qui di seguito indicati.

  • Ha promosso e organizzato la staffetta podistica denominata “5000 km di solidarietà” fatta nei mesi di luglio-agosto 2003 alla quale hanno partecipato il gruppo podistico del Dopolavoro ferroviario di Udine che ha organizzato l’aspetto sportivo, e la CNA di Udine, che si è fatta carico, tra i suoi associati e non, della raccolta dei fondi attraverso la “vendita” dei chilometri percorsi (25.000 €). Tutto questo ha consentito di completare la costruzione della scuola “Maria Angola” a Cuzco in Perù
  • Da diversi anni con la C.N.A. si è intrapresa nella scuola primaria “Dino Virgili” di Martignacco una azione educativa finalizzata a far conoscere ai bambini realtà diverse dalle nostre e a far nascere sentimenti di uguaglianza e di solidarietà. L’azione si è concretizzata in laboratori di arti applicate “impariamo l’arte della solidarietà”, svolti durante l’attività didattica quotidiana, nel corso dei quali si sono realizzati assieme ad artigiani ed insegnanti oggetti artistici (ceramica, legno, materiali riciclati, pittura ecc.) che a fine anno scolastico sono stati venduti, con una mostra mercatino, il cui ricavato è stato devoluto interamente alla scuola “Maria Angola” di Cuzco.
  • anno 2006 – 2007 realizzazione della biblioteca della scuola Maria Angola con fondi raccolti (con la partecipazione di 230 persone) per ricordare “Andrea” il figlio di un socio prematuramente scomparso. •Agosto 2007 intervento di 4 volontari presso il centro Yanapanakusun per l’avvio di una rete di partenariato didattico ed il sostegno e la diffusione delle comunicazioni via radio verso i villaggi Andini
  • Dicembre 2007 incontri con raccolte di fondi presso la scuola media di Forgaria (UD), i licei paritari “Vittorio Alfieri di Fontanafredda (PN), la scuola bilingue di S. Pietro al N. e la rete “Ragazzi del Fiume” •Dicembre 2008 primo premio della nona edizione del premio Bontà città di Udine, organizzato dall’UNCI •Nell’anno 2008 e 2009 con progetti finanziati dalla R.A.FVG sulla cooperazione decentrata si è potuto sostenere corsi di aggiornamento per gli insegnanti della scuola Maria Angola, la produzione di una mostra fotografica che stà girando nelle scuole regionali, l’allestimento di pannelli solari presso il Caith ed altro ancora.
  • Durante l’attività di volontariato svolta a Cusco nel mese di agosto 2008 è stato presentato agli insegnanti della Scuola per bambini lavoratori di “Maria Angola” la possibile attività di scambio e confronto in rete con le scuole del Friuli Venezia Giulia.In particolare è stato attivato uno spazio blog dove i bambini e ragazzi delle diverse comunità (Savogna e Cusco) avrebbero potuto scambiare informazioni, confrontare realtà diverse addivenendo così alla conoscenza reciproca usando anche lingue diverse (italiano-castillano).Il progetto di rete è stato gestito dalla rete “Ragazzi del Fiume” (coordinatrice della rete Antonella Brugnoli) che ha supportato le classi nel confronto via web. Sono stati utilizzati messaggi ed immagini stimolando i bambini ed i ragazzi al confronto e alla conoscenza. Il blog è stato visitato anche da moltissimi studenti della rete che hanno potuto conoscere realtà diverse, le visite sono state 2.380 ed i messaggi di scambio inseriti in lingue diverse sono stati 38.L’utilizzo di blog verrà incentivato grazie anche all’estensione di video e podcast prodotti dalle scuole friulane e peruane.
  • Maggio - ottobre 2009 realizzazione di un centro educativo iniziale presso la comunità di Perccaccata oltre i 4200 m sulle Ande Peruviane con la partecipazione di Giovanni Di Maria e Severino Zanin volontari friulani la cui struttura è stata dedicata ad Alessandro Zanin.
  • Febbraio - Agosto 2010, la Prof. Massimo Albarosa, volontaria italiana ha insegnato economia alla scuola Maria Angola (resultados de la ficha de evoluacion del curso de economia) •Aprile 2010, inviato con due container l’arredamento della cucina per agriturismo di Yucay, lettini donati dalla ditta Pali di S.Giovanni al Natisone, molto materiale didattico ed altro ancora.
  • Aprile 2010 concerto, finalizzato alla raccolta fondi, dei FOREVER MATZ all’auditorium Zanon di Udine.
  • L’attivazione del progetto “adottiamo un insegnante” con il quale alcuni insegnanti, sempre della provincia di Udine, contribuiranno per un intero anno al pagamento dello stipendio di almeno un insegnante peruviano presso la scuola Maria Angola •Primavera 2010 scrittore e fotografo raccolgono documenti ed immagini per la pubblicazione di un romanzo “la campana Maria Angola” e produzione di una mostra fotografica (dicembre 2010 e primavera 2011 presentaz.libro e inaugurazione mostra comune di Udine a palazzo Morpurgo, Tavagnacco-Pradamano-Cividale-Moruzzo-Pagnacco ecc).
  • 16 Marzo-13 Aprile Severino Zanin, Giovanni Di Maria e Luigi Laurino fanno permanenza a Cusco al centro Yanapanakusun per l’allestimento della cucina inviata con il container nel 2010 presso la struttura a l’Yucay.
  • Febbraio - Agosto 2011, la Prof. Massimo Albarosa, volontaria italiana insegna economia alla scuola Maria Angola per l’intero anno scolastico ripetendo l’esperienza del 2010.
  • Estate 2011 a Treppo Grande raccolta del ferro casaxcasa organizzata da Severino Zanin assieme a molti volontari del luogo che ha dato un utile di 5.000€.
  • Inviati 9.000€ per il proseguo dei lavori alla struttura dell’Yucay.
  • Inviati 9.000€ per dar inizio alla costruzione di un scuola secondaria presso la comunità Misanapata nel comune di Accha. Questa scuola sarà dedicata ai bambini e alle maestre della scuola primaria “Dino Virgili” di Matignacco.
  • Come ogni anno inviamo dei fondi per l’adozione di uno o più insegnanti della scuola CEBA (Centro de Education Basica Alternativa) ex Maria Angola di Cusco (proventi raccolti: dai laboratori di arti applicate della scuola “Dino Virgili” di Martignacco, da versamenti fatti da insegnanti di varie scuole della regione FVG, varie iniziative ecc.) .
  • Si è concretizzato il tour in mountain bike Cusco – Valle Sagrada - comunità Andine, partenza primo gruppo di 8 persone ( Carlo Parisotto - Luigi Del Bianco - Natale Bisarello - Rosanna Pez - Mirella Dainese – Silvia Di Bernardo - Alvino Passaro e come accompagnatore Giovanni Di Maria) il 24 settembre e rientro il 10 ottobre 2012 con risultato a dir poco entusiasmante.
  • Severino Zanin Erminio Corazza e Da Frè Renato (quest’ultimo si fermerà un anno ) sono partiti il 25 settembre 2012 per un mese presso l’Yucay a posare piastrelle e alla costruzione di ringhiere ed altro.
  • L’11 ottobre 2012 è partito come volontario per un mese, Tullio Fabbro, per la costruzione di tre cisterne per il recupero dell’acqua piovana presso le comunità di Perccaccata, di Huancarani e con l’intento di insegnare a persone del luogo i metodi di costruzione . ( www.aghedalcil.blogspot.com ).
  • Per rapporti di collaborazione ad un progetto con il centro Missionario di Villaverla, Vicenza, è partito l’11 ottobre per un mese Gastone Marcuzzi, volontario presso la comunità di Huancarani come esperto all’insegnamento della panificazione presso un forno gestito dai ragazzi della comunità stessa.

 

Questi sono i rapporti più rilevanti di questi anni ma ci sono una miriade di altre iniziative con varie altre associazioni, serate di solidarietà in diversi comuni del FVG,.mercatini di Natale, mostre e lezioni in varie scuole ecc.